Apple non aggiornerà iPhone SE nel 2017

Analista, vendite di melafonini caleranno nel primo semestre

L'anno prossimo Apple non aggiornerà l'iPhone SE, il melafonino piccolo, con schermo da 4 pollici, lanciato nella prima metà del 2016. Lo prevede Ming-Chi Quo, analista di KGI Securities esperto del Mela, secondo cui le vendite complessive di iPhone diminuiranno nel primo semestre del 2017.

L'analista stima che nel primo trimestre del prossimo anno le consegne di iPhone saranno tra i 40 e i 50 milioni di unità contro i 51,2 milioni del pari periodo 2016, per via del rallentamento delle vendite di iPhone da 4,7 pollici e di una domanda tiepida dalla Cina. Nel secondo trimestre le consegne dovrebbero invece attestarsi tra i 35 e i 40 milioni di unità rispetto ai 40.4 milioni dell'anno precedente, a causa della mancanza di un aggiornamento dell'iPhone SE.

Per l'esperto la scelta di non aggiornare l'iPhone piccolo avrebbe una duplice motivazione: non cannibalizzare le vendite di iPhone 7 con il lancio di un dispositivo nuovo; e mantenere alti i margini di profitto, grazie al calo del costo delle componenti dell'iPhone SE.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA