Aquile addestrate per catturare droni

I test della polizia olandese per intercettare velivoli illegali

I droni "anti-droni" forse sono già superati. Il peggior nemico dei velivoli senza pilota potrebbero essere le aquile. La polizia olandese le sta addestrando per catturare droni in volo illegalmente o in situazioni di emergenza in cui possono arrecare danno o mettere in pericolo la popolazione.

In collaborazione con Guard from Above, compagnia specializzata nell'addestramento dei rapaci, la polizia olandese ha insegnato a un'aquila a riconoscere un drone e ad afferrarlo in volo. In un video pubblicato sul sito della polizia si vede il rapace issarsi in volo verso la sua "preda", afferrarla e portarla in un luogo sicuro. Il punto di forza delle aquile sono le loro zampe, con artigli forti abbastanza da afferrare e trasportare oggetti pesanti. Tuttavia c'è anche il rischio che i droni possano danneggiare le aquile. Le forze dell'ordine olandesi, fa sapere Guard from Above, lavoreranno per trovare il modo di continuare l'addestramento di prova proteggendo adeguatamente i rapaci. A esperimenti conclusi, entro i prossimi mesi, le autorità decideranno se effettivamente utilizzeranno le aquile per mettere fuori uso droni indesiderati.
 
  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA