Htc Vive potrebbe costare 1.500 dlr

Visore per la realtà virtuale sarà preordinabile dal 29 febbraio

Vive, il visore per la realtà virtuale di Htc, potrebbe avere un listino di 1.500 dollari, quasi tre volte di più rispetto ai 599 dollari degli Oculus Rift. In base all'indiscrezione, che arriva da Taiwan, a incidere sul prezzo sarebbero alcune componenti tecnologiche, che renderebbero il visore più costoso da produrre rispetto ai rivali. Una tale disparità di prezzi, tuttavia, sembra poco probabile in un mercato che deve ancora decollare.


    La Htc non ha ancora reso noto il listino del suo dispositivo. Cher Wang, ceo della società, ha però confermato al Telegraph che i preordini del visore partiranno il 29 febbraio, con le vendite ad aprile. Le prenotazioni degli Oculus Rift di Facebook sono iniziate il 6 gennaio, con consegna prevista a giugno, mentre i Gear VR di Samsung, che funzionano inserendo lo smartphone all'interno, sono già in vendita a 129 euro.

    Alternativa economica i Cardboard di Google, i visori di cartone. Nel corso dell'anno arriveranno sul mercato anche i visori PlayStation VR di Sony.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA