Apple: iPhone, è conto alla rovescia. E l'Apple Watch punta alla moda

Per il lancio inviti a fashion editor

Mancano poche ore al lancio del nuovo iPhone e in rete impazzano le indiscrezioni dell'ultima ora anche sull'Apple Watch, l'atteso debutto di Apple nel settore dei dispositivi indossabili. Probabilmente Cupertino proporrà l'orologio-Pc in diverse misure, aprirà alle app di sviluppatori esterni e strizzerà un occhio particolare alla moda, visto che alla presentazione ci sarà un nutrito parterre di fashion editor e blogger del settore.

E' il giorno più importante di Tim Cook, che si trova a dover affrontare il test più grande. L'obiettivo è di rispondere e spazzare via i dubbi sulla capacità di Cupertino di innovare. Che di recente sembrano essere impallidite rispetto a rivali quali Google, Facebook e Amazon. Apple dovrebbe presentare anche una nuova serie di servizi sulla sanità, sull'automazione della casa e sui pagamenti digitali.

Si tratta dell'ondata di nuovi prodotti che i fan di Apple stanno aspettando da quando Cook ha preso la guida di Apple. Con la nuova serie di prodotti e servizi Apple punta a mostrare che ''si possono creare esperienze che non possono essere facilmente copiate dai rivali, e punta a mantenere la fedeltà dei suoi clienti in un momento in cui il sistema operativo Android gira sull'85% degli smartphone''.

Questo video pubblicato dal blog Cult of Mac, riepiloga invece sei anni di iPhone in 6 minuti. Il primo melafonino fu lanciato da Steve Jobs il 9 gennaio 2007.

Come tutti i dispositivi 'smart' anche l'Apple Watch non potrà fare a meno delle app: infatti, secondo 'rumors', Apple ha già fornito ad alcuni selezionati sviluppatori un kit di sviluppo per realizzare le applicazioni utili ad aumentare le funzionalità dello smartwatch, da Facebook a quelle per il fitness o la domotica.

Riguardo le indiscrezioni tecniche, il dispositivo indossabile potrebbe avere display da 1.3 e 1.5 pollici, casse realizzate in materiali diversi, abbinati a cinturini di varie tipologie. Elementi che fanno pensare ad un vero e proprio accessorio di moda, diverso da tutti gli smartwatch che fino ad ora sono stati presentati dai concorrenti, da Samsung a Motorola. Del resto negli ultimi mesi, Apple si è accaparrato due manager dal mondo della moda: Paul Deneve, ex Ceo di Yves Saint Laurent, e Angela Ahrendts, ex Ceo di Burberry.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA