Arrivano i 'Samsung Glass', visori a realtà aumentata

I 'Gear Vr' in collaborazione con Oculus, acquisita da Facebook

Anche Samsung fa un grande passo in avanti nel settore dei gadget tecnologici da indossare, e si lancia all'inseguimento dei Google Glass. A Berlino, alla vigilia della manifestazione tecnologica Ifa, lancia i suoi 'Gear Vr', dei visori per la realtà virtuale realizzati in collaborazione con Oculus, società recentemente acquistata da Facebook.

 Il dispositivo, secondo Samsung permetterà ''un'esperienza completamente nuova di vivere i contenuti sui dispositivi mobili''. Samsung Gear Vr ''offre una esperienza visiva senza pari, grazie allo schermo Super Amoled Quad HD a 5,7 pollici del Galxy Note 4'' spiega l'azienda coreana, che promette ''il miglior posto a teatro, sul palco'' e per i videogiochi, per un'emozione video 3D a 360 gradi. Wireless, leggeri, morbidi e flessibili, bianchi (frost white), i Gear Vr possono contare su una selezione di contenuti ottimizzati per la realtà virtuale, film, giochi, video e contenuti educativi.

Altra novità da Samsung. Sempre a Berlino, lancia una versione particolare del suo phablet, un dispositivo a metà strada tra smartphone e tablet: si chiama Note Edge, ha un display curvo, con una parte dello schermo che gira completamente su se stessa ed è 'touch'. Sarà disponibile a fine anno, permette anche di scattare 'selfie panoramici'. Alla ricerca del successo ottenuto dai suoi fratelli maggiori, l'Edge e il Note 4 (la versione aggiornata del classico phablet, anche questa presentata oggi) puntano molto sull'esperienza visiva, con uno schermo Super Amoled Quad HD da 5,7 pollici.

In più, l'Edge permette di visualizzare sempre le notifiche senza che compaiano sullo schermo mentre, per esempio, si sta vedendo un video. E rende possibile utilizzare diverse funzioni direttamente sul lato 'touch' del dispositivo. In primo piano anche la produttività grazie ad un pennino, la 'S pen' ancora più versatile delle precedenti e la funzione multi-microfoni per registrazioni di qualità in ambienti rumorosi. E non mancano una ricarica ancora più veloce, consumo ancora ridotto (-7,5%) e il già visto 'Ultra power saving mode' che prolunga la vita della batteria. Infine, per i suoi phablet l'azienda coreana non trascura l'aspetto fotografico, dotando il Note 4 di una camera posteriore da 16 megapixel, e quella frontale da 3,7 megapixel (f 1,9), che per la prima volta permetterà di scattare 'selfie panoramici' da 120 gradi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA