WhatsApp, stop nell'Ue ai minori di 16 anni

Il servizio di Facebook si adegua alle regole privacy europee

Niente WhatsApp alle scuole medie e nel biennio delle superiori: la chat, finora vietata ai minori di 13 anni, a breve sarà preclusa agli under 16. A meno che non siano autorizzati dai genitori. La nuova norma, di cui ancora non si conosce la modalità (e l'efficacia) d'applicazione, varrà solo in Europa, e servirà ad allineare la app al nuovo regolamento Ue sulla privacy (Gdpr) in vigore dal prossimo 25 maggio.

L'adeguamento di WhatsApp arriva dopo quello di Facebook, anch'esso di proprietà di Mark Zuckerberg.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA