Wimbledon juniores, c'è il figlio di Borg

Wild card per il giovane svedese

Di padre in figlio, quest'anno ci sarà un altro Borg a Wimbledon: si tratta di Leo, figlio del cinque volte campione Bjorn. Il giovane svedese, neo-campione nazionale sia in singolare sia in doppio, ha ricevuto una wild card dagli organizzatori dei Championships per il torneo juniores. Per emulare le gesta dell'illustre padre la strada resta ancora lunghissima, ma c'è già un'agenzia di scommesse britannica che ha quotato 1000 a 1 la vittoria di Borg jr sui prati di Church Road entro il 2023. In attesa di scoprire quale sarà la carriera del giovane figlio, Borg - in un'intervista al tabloid svedese Expressen - ha precisato di non volere mettere alcuna pressione all'erede.
    "E' già pesante il cognome che porta, non ha certo bisogno dei miei consigli - le parole di Borg -. Certe volte giochiamo assieme, ma finisce tutto lì, non voglio certo mettermi in mezzo". Leo, numero 352 della classifica mondiale Itf, si è laureato campione nazionale under 16 dopo i successi quando era under 14.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA