Phelps rivela: 'Ho avuto la depressione, volevo morire'

Campione Usa, commissione olimpica aiuti gli atleti dopo le gare

"Ho sofferto piu' volte di depressione post gara e volevo morire''. Il pluricampione olimpico Michael Phelps torna a parlare dei suoi problemi mentali in 'The Axe Files' il podcast di The University of Chicago Institute of Politics e CNN condotto da David Axelrod, ex braccio destro del presidente Obama. In particolare il nuotatore ha sollevato l'attenzione sulla 'depressione post-olimpiadi' e ha incoraggiato la commissione olimpica a fare di piu' per aiutare gli atleti. "Sono uno che ha sofferto di depressione almeno tre o quattro volte dopo le gare - ha detto - e ho messo la mia vita in pericolo". Non a caso ogni vittoria alle Olimpiadi, secondo quando si legge su Cnn, era seguita dall'uso di alcol e droghe. Phelps ha anche spiegato che si fa di tutto per vincere una medaglia pero' quando si torna a casa e' solo una questione di chi sara' il prossimo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA