Formula 1, Gp Spagna: vince la Mercedes di Hamilton, seconda la Ferrari di Vettel

Sul podio anche la Red Bull di Ricciardo. Ritirati Raikkonen e Bottas

La Mercedes di Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Spagna sul circuito di Montmelò. Seconda posizione per la Ferrari di Sebastian Vettel che ha preceduto la Red Bull di Daniel Ricciardo. Quarta posizione nel Gran Premio di Spagna per la Force di India di Perez che ha preceduto il compagno di squadra Ocon e la Renault di Hulkenberg. Settima la Sauber di Wehrlein davanti alle Toro Rosso di Sainz e di Kvyat. Chiude in zona punti la Haas di Grosjean.

ORDINE DI ARRIVO E CLASSIFICA

Hamilton: 'che duello con Vettel, sempre gare così'' - 'Ringrazio questo grandioso pubblico. Non ero partito al meglio, ma poi il team ha fatto un lavoro incredibile''. Lewis Hamilton racconta così la sua vittoria nella festa del podio del Gran Premio di Spagna. '' Ho fatto una gara ravvicinata con Sebastian che era velocissimo - aggiunge il pilota inglese della Mercedes ora a -6 punti nel Mondiale piloti dal leader Vettel - le gare dovrebbero essere sempre così''.

Vettel: 'sarebbe stato bello vincere, ma Hamilton super' - ''Ho spinto il più possibile, sono partito bene, ho avuto un piccolo pattinamento ma sono riuscito a restare davanti''. Sebastian Vettel non nasconde un pizzico di amarezza per la vittoria mancata nel Gp di Spagna ma allo stesso tempo si accontenta di un secondo posto che lo lascia in testa la Mondiale con 6 punti di vantaggio su Hamilton. ''E' stata una sorpresa averlo affianco così al rientro in pista (dopo il secondo pit-stop, ndr), ho fatto tutto il possibile - aggiunge il pilota tedesco della Ferrari - ma lui è stato fantastico. Sarebbe stato bello vincerla ma va bene così sono ancora avanti''

LA GARA 

Dopo il secondo pit-stop, Hamilton, che ha montato le gomme morbide e prende il comando della gara davanti a Vettel

E' sempre la Ferrari di Sebastian Vettel al comando del Gran Premio di Spagna a circa metà gara e con un pit-stop alle spalle. Dopo la Rossa le due Mercedes di Lewis Hamilton e di Valtteri Bottas. Quarta posizione per la Red Bull di Daniel Ricciardo. Finisce a trenta giri dalla fine il Gran Premio di Spagna per la Mercedes di Valtteri Bottas. La vettura del pilota finlandese è costretto a ritirarsi per la rottura del motore.

 

Dopo la Ferrari di Kimi Raikkonen si ritira anche la Red Bull di Max Verstappen a pochi secondi dal via del Gran Premio di Spagna. Le due vetture vanno in collisione alla prima curva dopo la linea di partenza e sono costrette a finire subito la corsa sul circuito di Montemelò. Le immagini mostrano un gesto con la mano dell'olandese della Red Bull verso Raikkonen in segno di disappunto per il contatto alla partenza.  

 ''Sono stato colpito al posteriore destro, credo da Bottas, ho avuto un sobbalzo e sono finito addosso a Verstappen''. Kimi Raikkonen spiega così la collisione tra la sua Ferrari e la Red Bull del giovane pilota olandese avuta subito dopo il via del Gran Premio di Spagna. Ora addio al sogno di vincere il secondo Mondiale? ''in questo momento non è il primo pensiero'', conclude Raikkonen tornato al paddock poco dopo il suo ritiro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA