Prodi: 'Gimondi simbolo di un'Italia davvero felice"

Il dolore dell'ex premier, "era campione gentile, tifavo per lui"

 "Non era solo un bel campione, il simbolo di un'Italia davvero felice, come garantiva il nome, ma anche un uomo gentile, uno di quelli che ragionano con calma: era veramente un personaggio di grande spessore". Al telefono con l'ANSA, l'ex presidente del consiglio Romano Prodi, grande esperto di ciclismo, e' commosso nel ricordare la figura di Gimondi. "Mi avete dato davvero una brutta notizia. Tifavo per lui - spiega - ma poi ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente e di sentirlo più volte. In questo momento non ho solo il ricordo di lui come campione ma anche di persona che gestiva strutture economiche importanti con saggezza, calma e serenità". Si concede pause, Prodi. E' chiaramente colpito. "Non sempre - riprende - i campioni sportivi nella vita riescono a rimanere in qualche modo indirettamente legati allo sport ma anche a crearsi e a costruirsi una propria nuova vita indipendente in cui avere riconoscimenti come aveva avuto lui.  Di Gimondi mi ha colpito soprattutto l'aspetto umano, la gentilezza e lo stile della persona. Era cosi' quando correva, e' rimasto tale a fine carriera. Mi dispiace davvero che il nostro Paese perda un uomo come lui".

Zingaretti, mito iscritto nella storia - Felice Gimondi "è uno di quei miti iscritti nella storia della cultura oltre che dello sport nel nostro Paese, ed ogni volta che questi nomi che ci accompagnano da bambini scompare c'è sempre un attimo di dolore. Come sempre sarà la storia e negli atti che faremo a non farlo sparire". Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti a margine della festa dell'Unità di Cecina (Livorno).

Salvini, porteremo le tue imprese nel cuore  - "Addio grande e indimenticabile #Gimondi, la tua Bergamo e tutta l'Italia dello sport porteranno le tue imprese sempre nel cuore". Così Matteo Salvini ricorda la figura di Felice Gimondi.

Giorgetti, le sue gesta rimarranno nel cuore  - "Buon viaggio Felice Gimondi. Con te se ne va un pezzo della mia fanciullezza, ricordi di giochi tra amici. Sei stato un grande campione le cui gesta resteranno nei nostri cuori". Così il sottosegretario alla presidenza con delega allo sport Giancarlo Giorgetti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA