Giro: Masnada vince la 6/a tappa

Prima vittoria italiana dopo squalifica di Viviani. Roglic staccato, Conti è la nuova maglia rosa

Prima vittoria italiana al Giro, dopo la squalifica di Viviani primo al traguardo della terza tappa: Fausto Masnada ha vinto, battendo allo sprint Valerio Conti dopo una lunga, la 6/a tappa del 102/o Giro d'Italia di ciclismo, da Cassino (Frosinone) a San Giovanni Rotondo (Foggia), lunga 238 chilometri. Masnada ha preceduto sul traguardo Conti, nuova maglia rosa, gli spagnoli José Rojas (terzo) e Ruben Plaza (quarto), giunti con 38" di ritardo. Quinto Giovanni Carboni, che è la nuova maglia bianca di miglior giovane, a 43". Roglic si è piazzato al 17/o posto, a 7'19"; nello stesso gruppo dei ritardatari Vincenzo Nibali, 49/0.

Valerio Conti è la nuova maglia rosa del 102/o Giro d'Italia di ciclismo, che nelle cinque tappe precedenti era stata indossata da Primoz Roglic. Lo sloveno l'aveva conquistata a Bologna, dopo la crono inaugurale, e ha dovuto cederla quest'oggi al 26enne corridore romano, arrivato al traguardo alle spalle di Fausto Masnada che si è aggiudicato la tappa. Da tre anni, ossia dal 2016 (l'ultimo era stato Nibali) un italiano non si vestiva di rosa.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA