Spalletti-Inter fino al 2021, la storia continua

Mercato trionfale e rinnovo, il tecnico al centro del progetto

 Luciano Spalletti e l'Inter, la storia continua. È arrivato infatti il rinnovo per il tecnico, che ha firmato con la società nerazzurra fino al 2021, prolungando per due stagioni il contratto in scadenza nel giugno 2019. Quella che per mesi è stata una "formalità", ora è diventata ufficiale e si tratta di un messaggio forte della società all'allenatore. Il mercato trionfale, che ha portato in nerazzurro sette giocatori, ha infatti rafforzato il rapporto tra il club e il tecnico. Spalletti crede sempre più nel progetto Inter, tanto da essersi legato ai colori interisti a lungo termine. In fondo, la scintilla tra l'allenatore e l'ambiente è scoccata subito, come spesso fatto intendere dal tecnico. Da "Amala" a "noi interisti", le dichiarazioni d'amore si sono sprecate, e la casa in affitto scelta dal tecnico può trasformarsi in una residenza permanente o quasi. "Nelle difficoltà mi sono innamorato ancora di più di questi colori", ha detto lo scorso dicembre. Difficoltà e momenti di tensione che non sono mancate per Spalletti, perché la scorsa stagione non è stata tutta rose e fiori. Tra ffp e mercato, il tecnico non le ha mai mandate a dire, nemmeno nei confronti della società, più volte bersaglio di frecciate. L'obiettivo Champions è stato comunque centrato al grido di "senza tregua", parola d'ordine del tecnico, ma per la nuova stagione Spalletti ha chiesto certezze fin da subito. E probabilmente non è un caso se il rinnovo sia arrivato al termine del mercato, dopo aver valutato la campagna acquisti. Ora il progetto è quello di "costruire una delle squadre più forti al mondo", ha spiegato Steven Zhang. Per farlo, Suning crede in Spalletti e il rinnovo è l'ennesima dimostrazione data. Certo, la ciliegina Modric avrebbe fatto fare un ulteriore salto di qualità, ma il tecnico è stato accontentato sul mercato, a partire da Nainggolan fino a Keita passando per De Vrij, Asamoah, Politano, Lautaro e Vrsaljko. Una campagna acquisti che ha consegnato a Spalletti una rosa rinforzata in ogni reparto, con i "giocatori doppi" richiesti. Ora manca solo il rinnovo di Icardi per cominciare la stagione senza alcuna incertezza. Squadra completa, un allenatore al centro del progetto (e senza contratto in scadenza) e una società che, tra i paletti del ffp, non ha fatto mancare i rinforzi: l'Inter è pronta per diventare la vera anti-Juventus
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA