Sampdoria Roma salta per il maltempo

Allerta meteo a Genova. Di Francesco: ora l'Atletico con il dubbio Schick

Sampdoria-Roma rinviata "a data da destinarsi". La Lega di Serie A conferma così la decisione di non far disputare l'anticipo della terza giornata in programma oggi a Genova: "Il commissario straordinario della Lega Professionisti Serie A - fanno sapere -, vista la comunicazione del GOS di Genova, con la quale si dà atto della decisione assunta in data odierna dal Centro Operativo Comunale, a causa dell'allerta meteo diramata dalla Regione Liguria, dispone che la gara Samp-Roma venga rinviata a data da destinarsi".

Terza giornata di campionato e subito un rinvio.  La decisione di rinviare l'anticipo tra Sampdoria e Roma è stata presa dopo la riunione del comitato operativo comunale alla luce delle previsioni che segnalano a partire dalle ore 14, forti rovesci nell'area di Genova (maltempo che dovrebbe proseguire fino al pomeriggio di domenica). L'allerta meteo, emessa dalla Protezione Civile, è di livello 'arancione', con rischio che diventi rossa, e impone massima cautela. Il match tra blucerchiati e giallorossi è quindi il primo che salta in Serie A e adesso, calendario alla mano, dovrà essere individuata una data disponibile per far giocare l'incontro.

E servirà un'impresa alla luce del tour de force che attende i giallorossi, impegnati anche in Champions League. La squadra allenata da Di Francesco infatti martedì sera comincerà la sua avventura in Europa ospitando all'Olimpico l'Atletico Madrid, e nel 2017 ne avrà fino al 5 dicembre quando riceverà il Qarabag. Considerando non utilizzabili le pause per gli impegni delle nazionali (8 ottobre e 12 novembre), un 'buco' buono potrebbe essere quello in concomitanza con gli ottavi di Coppa Italia in programma il 13 e 20 dicembre. In una delle due date potrebbe essere recuperata la partita di Marassi, mentre nell'altra si giocherebbe la gara di Coppa. La nuova data verrà comunque dalla Lega nei prossimi giorni. Di certo, quando Samp e Roma si affrontano il cielo non sembra essere clemente. È infatti già la terza volta che il maltempo mette il bastone tra le ruote alla sfida.

Le prime due sono capitate nella Capitale: il 29 ottobre 2008 sospensione e rinvio dopo appena 5' minuti di gioco a causa di un nubifragio, mentre lo scorso anno andò meglio con una pausa di oltre un'ora nell'intervallo che consentì al terreno di gioco dell'Olimpico di smaltire l'acqua caduta sul campo. Per Di Francesco, che oggi ha compiuto 48 anni ricevendo anche gli auguri social di Totti ("Felice di lavorare di nuovo con te dopo tanti anni! Buon compleanno Eusebio!"), tutto sommato il rinvio non è poi così male visto che proprio nella rifinitura della vigilia aveva visto infortunarsi Schick.

L'attaccante ha accusato un risentimento alla coscia sinistra e i successivi esami hanno messo in evidenza una quota di edema muscolare nel retto femorale. L'entità del problema sarà definita con più precisione tra circa 48 ore, quando il ceco sarà sottoposto a ulteriori esami diagnostici. Allo stato attuale resta quindi a forte rischio la sua presenza per la prima gara del girone di Champions. Gara che la Roma comincerà a preparare da domani quando i giocatori si ritroveranno a Trigoria per l'allenamento. "Noi dobbiamo crescere sotto tanti punti di vista. La squadra sta assimilando ancora al meglio i miei concetti - aveva spiegato Di Francesco in conferenza stampa -. Due mesi sono ancora pochi e in questo momento il bicchiere è mezzo vuoto. Ma sono ottimista e credo che questi ragazzi possano solo che crescere".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA