Cassano: 'Lascio il calcio' e litiga con la moglie su Twitter

L'ultima di Fantantonio: "Ho riflettuto, non giocherò più"

"Al contrario di quanto apparso sui profili social ufficiali di mia moglie, vorrei precisare: Carolina ha sbagliato, dopo averci pensato e riflettuto alla fine ho deciso: Antonio Cassano non giocherà più a calcio". Non c'è fine alle 'cassanate' e l'addio, prima solo al Verona e ora anche al calcio, diventa motivo di 'lite' in famiglia: il fantasista interviene ancora, stavolta sul profilo twitter della moglie, Carolina Marcialis: "Per un uomo di 35 anni sono le motivazioni a dettare la vita".

Fantantonio (FOTO)

Setti, "Cassano non ce la fa, vuole stare a casa"  - La storia tra Antonio Cassano e il Verona stavolta sembra proprio essere finita. A certificarlo sono le parole all'Ansa dal presidente scaligero, Maurizio Setti: "Questo ragazzo non ce la fa di testa, anche se fisicamente e atleticamente sta molto bene. Professionalmente non gli si può rimproverare nulla, evidentemente non riesce a rimanere sereno e lucido in un gruppo e vuole restare a casa. C'è un up e un down, parla e poi sta muto: peccato, perché dal punto di vista professionale stava facendo tutto per bene". Cassano aveva lasciato il ritiro del Verona dopo la partita amichevole con il Trapani, in accordo con lo staff della società scaligera ed era tornato a Genova già sabato sera. Il giocatore sarebbe apparso stanco. Da sabato non ci sarebbero stati più contatti con la società. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA