Serie A: Roma-Lazio 1-3, la Juve è a +9

Doppio Keita e biancocelesti da favola. Per giallorossi altro flop

La Lazio vince 3-1 il derby e attacca un altro pezzo di scudetto sulle maglie della Juventus, ora a +9 sulla Roma. Un successo piuttosto netto quello della squadra di Simone Inzaghi, che dopo un avvio forte dei giallorossi va subito in gol con Keita e poi gestisce con calma la partita, senza soffrire per l'assenza improvvisa di Immobile causa influenza. Un rigore inesistente concesso da Orsato alla Roma permette a De Rossi di siglare l'1-1 al 45', ma nella ripresa è ancora la Lazio a fare la gara, tornando in vantaggio all'8'. Scarsa la reazione dei giallorossi e anche l'ingresso di Totti al 27' cambia poco, mentre la Lazio dopo alcuni tentativi falliti trova il 3-1 con Keita al 40'. Festeggia Inzaghi, che con 67 punti vede sempre più vicino il traguardo Europa League. Roma-Lazio 1-3: al 40' st, ennesimo contropiede Lazio, Lulic aspetta Keita e lo serve a centro area, il senegalese segna di piatto.

Inzaghi "Orsato ha ammesso l'errore"  - "Orsato, con Rizzoli, è il miglior arbitro in Italia. Ha ammesso l'errore all'intervallo, l'abbiamo accettato. E' normale che quando vinci poi è più facile accettare gli sbagli, ma siamo dovuti andare contro anche a questi episodi e agli infortuni che abbiamo avuto prima del match". Simone Inzaghi è raggiante dopo la vittoria della Lazio nel derby e non fatica, parlando a Premium Sport, a perdonare l'arbitro per il rigore regalato alla Roma. "Per fortuna - conclude- ho dei ragazzi che danno sempre tutto".

Spalletti amaro, "brutta Roma, ci giocavamo tanto" - "Ci sono stati brutti episodi che hanno condizionato una brutta Roma". Cosi' Luciano Spalletti sintetizza il derby perso dai giallorossi. "Abbiamo cominciato bene, poi abbiamo preso gol al primo tiro e a quel punto abbiamo subito un contraccolpo - spiega il tecnico a Premium Sport - e sbagliato troppi palloni. Quando le gare si aprono non riusciamo più a essere la squadra che siamo di solito. Loro poi con gli spazi diventano pericolosi". "Abbiamo perso lucidità, fatto scelte sbagliate e siamo anche stati sfortunati negli episodi perché i primi due gol sono stati su tiri deviati - dice ancora Spalletti - Dovevamo fare più possesso palla, come nei primi minuti. Oggi ci giocavamo tanto ma abbiamo giocatori abituati a gestire gare importanti: se non si riesce a gestire lo stress non si riescono a gestire anche le vittorie".

 ROMA-LAZIO 1-3  (LA CRONACA DELLA PARTITA

Massara,facciamo complimenti a Juve per titolo - "Possiamo già fare i complimenti alla Juventus per questo titolo virtuale che ha conquistato anche quest'anno". Dopo il ko nel derby la Roma alza bandiera bianca e per bocca di Frederic Massara si congratula con la formazione bianconera, ora a +9 in classifica e lanciata alla conquista del sesto scudetto consecutivo. "Per la quarta stagione di fila la Juve ci è stata davanti di pochissimo. Siamo stati a ridosso di una squadra che sta facendo grandi cose, che ha chiuso un ciclo con questa formidabile stagione - le parole del dirigente giallorosso -. Spalletti? Ha fatto un grande lavoro, per parlare del suo futuro ci rivedremo a fine stagione perché adesso è concentratissimo per terminare al meglio possibile. Dobbiamo conquistare il secondo posto che ci garantisce l'accesso diretto alla Champions League".

La Roma sfoggia maglia ’SPQR' ed è subito sfottò dei laziali - In occasione del derby con la Lazio giocato oggi alle ore 12:30 allo stadio Olimpico, la Roma ha indossato una speciale maglia con la scritta 'S.P.Q.R.' in onore dell'antica Repubblica Romana. Uno slogan che, una volta finita la partita, persa dai giallorossi di Spalletti con il risultato di 3-1, si è prestata anche a facili sfotto' da parte dei tifosi laziali sui social network. Uno su tutti 'S.P.Q.R. - Simulazione Perfetta Questo Rigore', in riferimento al penalty concesso nel primo tempo dall'arbitro Orsato alla Roma per un contatto inesistente di Wallace su Strootman.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA