Coppa Italia, furia Napoli contro l'arbitro: "Decisioni vergognose"

Nel mirino dei partenopei i due rigori per i bianconeri e il penalty non fischiato su Albiol

La semifinale di andata di coppa Italia fra Juve e Napoli si è chiusa con il successo per 3-1 dei bianconeri, ma soprattutto con il solito strascico di polemiche, con gli ospiti su tutte le furie contro l'arbitro.  I partenopei contestano i due rigori assegnati da Valeri alla Juve, considerati dubbi, e la mancata concessione di un penalty per un contatto di Pjanic su Albiol (dal quale è nata poi l'azione di contropiede che ha portato invece all'assegnazione della massima punizione ai piemontesi per un contatto fra Reina e Cuadrado).

"Decisioni vergognose che fanno male al calcio italiano", grida il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli interrompendo il silenzio stampa degli azzurri. "Non abbiamo deciso di interrompere il silenzio stampa - spiega - ma ci sembrava il caso di fare i complimenti pubblici ai ragazzi, sconfitti da decisioni vergognose".

Il dirigente azzurro ha rincarato la dose analizzando gli episodi dubbi: "Non c'era il primo rigore per la Juve e tantomeno il secondo perchè Reina prende palla", mentre "il rigore nostro c'è, è vergognoso quest'arbitro". Parere condiviso da Pepe Reina, infuriato: "La Juve ha avuto una marcia in più ma il risultato è stato cambiato dalle decisioni arbitrali - è la pesante accusa del portiere spagnolo - Sul rigore di Cuadrado dovevo sparire? Il rigore su Albiol è più netto di quello su Cuadrado: dobbiamo migliorare, ma sono incazzato, il 3-1 è figlio da decisioni arbitrali, tutta Italia ha visto".

Parere diverso per Allegri, che prima evita di assegnare un voto all'arbitro Valeri - "fatico a darli a me, figuriamoci all'arbitro" - quindi un giudizio seppur di massima lo esprime: "É stata una bella partita, con diversi contrasti, mentre sui rigori dal campo sembrava ci fossero, poi non so. Non è giusto ridurre tutto a questo, potevamo segnare anche prima". Una Juventus dai due volti, dimessa e intimorita nel primo, travolgente nel secondo: "Un bel secondo tempo, nel primo abbiamo sbagliato molti passaggi, ma a parte il gol non hanno creato nulla mentre noi abbiamo avuto diverse occasioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA