Ribaltone Udinese,esonerato Nicola arriva Tudor

A sorpresa cacciato il tecnico che era subentrato a novembre

E' durata poco più di 4 mesi l'avventura di Davide Nicola sulla panchina dell'Udinese. L'esonero "a sorpresa" del tecnico piemontese è arrivato all' improvviso, dopo le due sconfitte con Juventus e Napoli. Al suo posto è tornato il tecnico croato Igor Tudor. Il ribaltone in casa friulana è stato servito nel giro di un paio d'ore. Ufficializzata con una breve nota pubblicata martedì sul sito la decisione di sollevare dall'incarico Davide Nicola e i suoi collaboratori, il club friulano ha messo subito all'opera Igor Tudor che nella passata stagione aveva traghettato i bianconeri nelle ultime quattro giornate. L'ex difensore della Juventus ha già diretto il suo primo allenamento sul campo del centro sportivo Dino Bruseschi. Relegata al quart'ultimo posto, con il margine di sicurezza dalla zona retrocessione eroso a un solo punto, dopo gli ultimi due ko subiti in trasferta in casa di Juventus e Napoli, l'Udinese ha deciso di dare una sferzata e provare a invertire la rotta con il cambio del timoniere chiamato a guidare la squadra alla salvezza nelle ultime 10 giornate, 11 considerando il recupero ancora da giocare della gara con la Lazio. A fare le spese della difficile situazione di classifica è stato il tecnico di Luserna San Giovanni.

Subentrato il 13 novembre a Julio Velázquez, esonerato dopo la sconfitta subita a Empoli, Nicola è rimasto alla guida tecnica dei bianconeri per 15 giornate, dall'esordio vincente in casa con la Roma alla doppia sconfitta con 8 gol subiti in due giornate a Torino e Napoli, senza riuscire a risollevare la classifica dei friulani. Ora come allora la società ha optato per il cambio sulla panchina in occasione di una sosta per le nazionali. Igor Tudor avrà dunque a disposizione poco meno di due settimane per studiare la squadra e preparare la delicatissima sfida casalinga del 30 marzo contro il Genoa. Il tecnico croato conosce già l'ambiente, ma dovrà fare a meno dei dieci giocatori, compresi gli Under, chiamati a vestire i colori delle rispettive selezioni. Tudor torna a Udine a quasi un anno esatto di distanza da quando, il 24 aprile scorso, fu chiamato a sostituire Massimo Oddo. Conquistata la salvezza con un pareggio, una sconfitta e due vittorie, non venne però confermato a fine stagione. La società decise in estate di scommettere sul giovane tecnico spagnolo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA