Premier: Chelsea batte il City, Liverpool in testa

Per Sarri primo successo contro Guardiola

Impresa di Maurizio Sarri e del Chelsea. I Blues hanno inflitto alla capolista Manchester City (finora 13 vittorie in 15 partite) la prima sconfitta di questo campionato, imponendosi per 2-0 con le reti di Kanté e David Luiz. E' il primo successo di Sarri contro Pep Guardiola. Ora in classifica è primo il Liverpool con 42 punti e +1 sul City, mentre il Chelsea è quarto con 34 insieme all'Arsenal. Al terzo posto con 36 punti c'è il Tottenham, corsaro a Leicester

Una tripletta di 'Momo' Salah, che si è portato a casa il pallone, e un autogol di Cook danno al Liverpool, rivale martedì del Napoli in Champions League, il successo per 4-0 sul campo del Bournemouth. Così ora la squadra di Klopp è solitaria capolista della classifica del campionato. Ed è leader, nella graduatoria dei cannonieri della Premier, anche Salah che ha affiancato Aubameyang a quota 10. 

Tiene il passo del Chelsea l'Arsenal che con una rete dell'ex doriano Torreira a sette minuti dalla fine regala all'Arsenal il successo per 1-0 sull'Huddersfield. Nella sfida tra Mourinho e Ranieri, Manchester United- Fulham, non c'è partita, perché i Red Devils archiviano la pratica già nel primo tempo, con le reti di Young, Mata e Lukaku: alla fine è 4-1, perché nella ripresa arrivano anche il rigore di Kamara e il gol di Rashford. Esordio con sconfitta, 1-0 a Cardiff, per Ralph Hasenthuttl sulla panchina del Southampton. Convince invece il West Ham che nel derby londinese contro il Crystal Palace si impone di misura, 3-2, trascinato da un Felipe Anderson in stato di grazia: l'ex della Lazio ha segnato il quinto gol nelle sue ultime sei partite.

Il quadro della 16/ma giornata (RISULTATI E CLASSIFICHE)

Bournemouth-Liverpool 0-4
Arsenal-Huddersfield 1-0
Manchester United-Fulham 4-1
West Ham-Crystal Palace 3-1
Burnley-Brighton 1-0
Cardiff-Southampton 1-0
Chelsea-Manchester City 2-0
Leicester-Tottenham 0-2 
Newcastle-Wolverhampton 1-2
Everton-Watford lunedì ore 21

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA