Serie A: Parma Cagliari 2-0, perle Inglese e Gervinho

Successo bis dopo S.Siro, raddoppio con gol-capolavoro ivoriano

 Dopo avere superato l'Inter a San Siro, il Parma conquista il secondo successo stagionale fermando il Cagliari al Tardini: 2-0 il risultato finale con reti, tutte da rivedere per la loro bellezza, di Inglese e Gervinho. Per gli emiliani successo più che meritato. D'Aversa batte Maran sia sul piano tecnico-tattico che sulla tenuta fisica. Ai sardi solo qualche sprazzo di gioco, nulla di più, mentre il Parma è bravo a mettere subito la partita nei binari giusti. Al 13' Inglese è già pericoloso su cross di Iacoponi. Azione perfetta e palla in rete ma l'attaccante crociato è di qualche centimetro in fuorigioco, giusta la segnalazione dell'assistente Mastrodonato. Al 16' replica Gervinho: l'ex romanista si fa tutto il campo in solitaria ma il suo rasoterra finisce di poco a lato. Al 20' ecco il vantaggio.

Lancio di Dimarco in area ancora per Inglese (migliore in campo), Romagna non interviene, Cragno è in ritardo e l'attaccante crociato va al tiro, la respinta del portiere finisce sul suo volto e poi la palla carambola in rete. Calvarese chiede la verifica della Var per un sospetto fuorigioco e alla fine, dopo tre minuti di attesa, convalida il gol. Il Cagliari reagisce e per una ventina di minuti spinge sull'acceleratore. Al 24' lo fa con un colpo di testa di Klavan, a lato, e con Barella al 28': il suo tiro potente finirebbe in porta se il compagno Ionita non lo avesse involontariamente deviato con il corpo. Infine al 36' ci pensa Sepe intervenendo in uscita fra le gambe di Cerri che stava per concludere a rete. Poi ritorna in cattedra il Parma, e la musica di fatto non cambierà più, prima con Barillà, bravo Cragno alla respinta, poi con Gagliolo (debole il suo colpo di testa) e infine con Rigoni, tiro centrale. Nella ripresa tutti si attendono un'altra reazione del Cagliari ed invece il Parma chiude il match.

Al 2' Gervinho riceve nella propria metà campo, semina tre avversari zigzagando per il terreno di gioco e con il destro esplode un tiro che finisce sul palo e poi in rete. Il Cagliari sbanda e pochi secondi più tardi rischia il terzo gol lasciando libero Rigoni, il colpo di testa è però sopra la traversa. All'14' ci prova per il Cagliari Ionita, Sepe è pronto alla risposta, e a quel punto Maran prova l'ultima chance inserendo Farias e Castro per Cerri e Ionita. Niente da fare, oggi c'è solo il Parma. Al 24' Rigoni, su delizioso assist di Inglese, non inquadra la porta. Nel finale al 37' Ceravolo, entrato al posto di Inglese, avrebbe il colpo del definitivo ko, ma a tu per tu con Cagno si fa deviare la conclusione in angolo. E non finisce qui perché sul successivo calci d'angolo ci va vicinisismo Iacoponi, alto di testa. E poi ancora Deiola, 40', fuori di poco. Per il Parma un sabato da incorniciare, per il Cagliari un brutto passo falso dopo il buon pareggio interno con il Milan.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA