Il Real Madrid perde derby in casa, 'Florentino vattene'

L'Atletico del 'Cholo' Simeone ha vinto meritatamente, per 1-0

Il Real Madrid abdica e abbandona i sogni di gloria in campionato. E' il responso uscito fuori dal derby della capitale spagnola giocato oggi al Bernabeu. L'Atletico del 'Cholo' Simeone ha vinto meritatamente, per 1-0 (gol di Griezmann all'8' st), così già durante il match e poi a fine partita il pubblico se l'è presa in particolare con il presidente Florentino Perez invocandone le dimissioni. Raffiche di fischi sono state riservate a Isco e James, i due giocatori che di più, secondo la tifoseria, hanno deluso. Non è buon viatico in chiave Champions, ma il Real può dormire, almeno per ora, sonni tranquilli visto che la Roma, rivale nel ritorno degli ottavi il prossimo 8 marzo, è già stata battuta all'Olimpico per 2-0. Unico appiglio su cui il Real, oggi inferiore in tutto ai 'cugini', può recriminare è un fallo di Gabi su Danilo nell'area biancorossa che avrebbe potuto essere punito con un rigore. Problemi per Benzema, costretto per un problema fisico a rimanere negli spogliatoi al termine del primo tempo e sostituito dal 'canterano' Borja Mayoral. Nelle prossime ore se ne saprà di più sulle condizioni del francese. 

Zidane abdica "La Liga è andata" - Poche parole ma inequivocabili: "La Liga è andata". La sconfitta nel derby di Madrid equivale in casa Real ad una dichiarazione di resa, con il Barcellona che domani può andare addirittura +12, e Zinedine Zidane non fa mistero nel riconoscerlo: "Perdere in casa contro l'Atletico è un colpo duro - le sue parole nel dopo partita - ma continuo ad avere piena fiducia nei mie giocatori. E' un momento difficile ma dobbiamo essere professionali. Il Real non si arrenderà mai. L'anno prossimo poi ci saranno cambiamenti". "Non posso essere felice della partita - aggiunge Zidane, alla prima sconfitta da quando ha assunto le redini della squadra - la cosa importante per me e per la squadra è adesso pensare alla prossima partita. Il campionato è finito, ma la stagione no".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA