• Garcia: "Castan è un guerriero, dopo il cavernoma tornerà al 200%"

Garcia: "Castan è un guerriero, dopo il cavernoma tornerà al 200%"

''L'unica partita che conta è quella contro l'Atalanta".''Sfogo Conte? Ci sono regole, bisogna adattarsi''

"Siamo tutti con Leo, è ovvio. A inizio dicembre avrà questo intervento e poi sarà di nuovo in grado dopo un po' di tempo di tornare ad essere un giocatore della Roma. Adesso va lasciato tranquillo, lui è un grande campione e un grande guerriero, tornerà al 200%". Sono le parole di incoraggiamento del tecnico della Roma Rudi Garcia, per il difensore brasiliano Leandro Castan che dovrà sottoporsi nelle prossime settimane ad un intervento neurochirurgico a causa di un cavernoma alla testa.

"Allegri sostiene che se arriviamo secondi abbiamo fallito? Non abbiamo bisogno di dichiarazioni dall'esterno per metterci addosso la giusta pressione, lo facciamo da soli. Siamo ambiziosi, abbiamo voglia e fame di vincere tutte le partite, ma l'unica che conta è quella di domani contro l'Atalanta". Sembra un duello senza fine quello tra Roma e Juventus, che attraverso i rispettivi allenatori continuano a punzecchiarsi a distanza. Ecco quindi che Rudi Garcia, dopo aver risposto al collega bianconero, ha 'sfruttato' una domanda sulle condizioni di Maicon per ricordare il modo in cui la Juve ha battuto i giallorossi a Torino: "Sta migliorando, sembra vicino al ritorno ma per il momento non è convocato. Dietro è vero che siamo costretti a far giocare sempre gli stessi, ma abbiamo la seconda miglior difesa del campionato, con due rigori subiti inesistenti e una rete in fuorigioco...vuol dire che non siamo male nonostante le assenze".

"E' normale che un ct voglia avere i giocatori a disposizione più a lungo così come è normale che un allenatore di club non gradisce durante le soste di campionato di non poter lavorare con tutto il gruppo per 10 giorni su 14. Ma per il momento è così, sono le regole". Il tecnico della Roma, Rudi Garcia, commenta così lo sfogo del ct azzurro Antonio Conte che dopo la gara con l'Albania si era lamentato del fatto che la Nazionale è considerata più che altro come un fastidio. "Forse c'è da riflettere se possiamo migliorare questa situazione, ma per ora ci dobbiamo adattare alle regole" ha concluso l'allenatore francese.

Leandro Castan, il calciatore romanista, soffre di "un cavernoma" e si sottoporrà ai primi di dicembre "ad intervento neurochirurgico per poter riprendere regolarmente l'attività sportiva". La Roma ufficializza così la diagnosi del problema medico di cui soffre il giocatore giallorosso, che aveva accusato "una sindrome vertiginosa" dopo Empoli-Roma. 

"Castan dopo la gara Empoli-Roma ha accusato una sindrome vertiginosa acuta - ha spiegato il club giallorosso -. Gli esami cui il giocatore è stato sottoposto nei giorni successivi hanno rivelato la presenza di una alterazione congenita vascolare nel peduncolo cerebellare medio posteriore sinistro, conosciuto come cavernoma. All'interno del cavernoma si è verificato un piccolo edema e di conseguenza un rigonfiamento transitorio che ha causato i sintomi avvertiti dal calciatore e che si sono risolti completamente nel giro di alcuni giorni". "Sebbene il cavernoma non rappresenti una minaccia per la vita del calciatore, che è attualmente in perfette condizioni fisiche, rimane il rischio di un nuovo episodio - spiega la Roma -. Al termine dell'iter diagnostico, in accordo con lo staff medico e la società, il calciatore risolverà definitivamente il problema sottoponendosi, nei primi giorni di dicembre, ad intervento neurochirurgico al fine di poter riprendere regolarmente l'attività sportiva agonistica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA