• Sanremo 2016: Garko. "Io icona gay? Se mi desidera un uomo va bene, ma sono un sex symbol"

Sanremo 2016: Garko. "Io icona gay? Se mi desidera un uomo va bene, ma sono un sex symbol"

Leone: "Elton John? non credo influenzerà Parlamento".

Redazione ANSA

Il tema delle Unioni civili irrompe al Festival di Sanremo dopo le polemiche per la presenza di Elton John tra gli ospiti. "Non abbiamo la più pallida idea se Elton John verrà con il marito o meno, verrà martedì in prova. Lo abbiamo invitato in tempi non sospetti, non credo che il dibattito nell'aula parlamentare risentirà della sua presenza", ha detto il direttore di Rai1, Giancarlo Leone, frenando sulla possibilità che Sir Elton, icona dei diritti gay, parli di unioni civili mentre il ddl Cirinnà affronta il voto dell'Aula del Senato. "Speriamo che trovi la strada, Pippo Baudo mi ha raccontato che l'ultima volta non andò così", ironizza Carlo Conti. "Lo abbiamo invitato a settembre per cantare, poi vedremo in diretta che succederà". "Madalina è talmente bella che se passa la Cirinnà le chiedo di sposarmi". L'ironia di Virginia Raffaele lascia subito il segno in sala stampa a Sanremo. Ma non c'è spazio solo per le unioni civili: l'attrice scherza anche sulla bellezza di Gabriel Garko, altro compagno di viaggio sul palco dell'Ariston: "La cosa bella che mi è accaduta è che qualche sera fa al ristorante dove avevo prenotato c'era anche Garko. Quando è uscito, c'è stato un temporale di flash, so' uscita io ed era vuoto, vi giuro, si sono sfogati con lui e basta. Mi fermano e mi chiedono l'autografo di Garko". Condurre il festival con Carlo Conti, invece, è "un po' come andare in macchina con Hamilton: non gli dici guarda avanti, ti fidi".

Garko, io icona gay? Se mi desidera un uomo va bene - "Sono consapevole di essere un sex symbol, anche se la gente che mi conosce sa come sono. So che devo essere sognato e desiderato da più persone: se devo essere desiderato da un uomo che, per desiderarmi, ha bisogno di pensare che sono gay, va benissimo. Lo stesso vale se vuole sognarmi una signora di 60 anni. Facciamo spettacolo, dobbiamo far sognare la gente". E' un sorprendente Gabriel Garko a rispondere in sala stampa a chi gli chiede se provi fastidio ad essere considerato anche un'icona gay. Alla 'confessione' fa subito da contraltare il graffio di Virginia Raffaele: "Nun se butta via niente Garko, eh?". L'attore dice anche la sua sulle unioni civili: "Penso che se due persone sono maggiorenni e consenzienti sono libere di fare quello che vogliono, non sono in grado di giudicare nessuno. L'importante è che non diano fastidio alle persone che non devono essere infastidite".

Prima serata con  Elton John, Pausini, Maitre Gims, Kidman - Elton John, Laura Pausini, Maitre Gims e Aldo Giovanni e Giacomo saranno gli ospiti della prima serata del festival di Sanremo. La seconda serata vedrà salire sul palco dell'Ariston Nicole Kidman, Eros Ramazzotti, Nino Frassica, Ellie Goulding." Aldo Giovanni e Giacomo hanno deciso di devolvere il loro cachet. Un gesto di grandissima solidarietà per festeggiare i 25 anni di carriera". Lo ha reso noto Carlo Conti. Destinatari saranno la Grande Casa Cooperativa sociale onlus, l'Associazione Porto Franco e l'associazione modenese Malattie del fegato"

15 cambi d'abito per Madalina e il look di Garko - "Avrò uno stilista diverso per ogni sera. Abbiamo scelto degli abiti giusti per questo palco: per la prima serata ho scelto Alberta Ferretti con tre cambi. In tutto cambierò 15 volte", ha annunciato Madalina Ghenea. "Anche io cambierò, ah se cambierò - ha aggiunto Virginia Raffaele, riferendosi alle sorprese che ha riservato per il pubblico -. Comunque devo ancora fare bene i conti con gli abiti. Però sì, i vestiti ci saranno, mi vesto. Sì", ha scherzato l'attrice. Carlo Conti, invece, vestirà Salvatore Ferragamo. Look "old style" sul palco di Sanremo per Gabriel Garko, che vestirà Battistoni. "Mi ispirerò a cinque grandi attori, Paul Newman, Marcello Mastroianni, Cary Grant, Sean Connery e Marlon Brando. Non sarò la 'copia di', ne proporrò un ricordo in chiave moderna. L'idea mi è piaciuta molto e l'ho sposata. Ho voluto fortemente Mastroianni in questa lista di nomi stranieri".

Garko, venuto per co-condurre e lo farò. Sto bene - "Ero venuto per co-condurre e lo farò. Sto bene". Gabriel Garko, dopo aver disertato i primi appuntamenti pubblici, oggi si è presentato alla conferenza stampa di apertura del festival. "Che dire? Io non vedo l'ora che non sia domani sera, di essere sul palco - ha detto l'attore piemontese, che è rimasto coinvolto nei giorni scorsi nell'esplosione della villa dove soggiornava che ha causato la morte di una donna -. I momenti più belli di questi giorni sono stati sul palco. Mi è piaciuto l'affiatamento che si è creato tra noi quattro e dietro le quinte. Mi piace la famiglia che si è creata in questo momento con Mamma Rai". "Ringrazio Gabriel per la sua discrezione: ringrazio il Garko professionista e il Garko uomo", ha detto il direttore di Rai1 Giancarlo Leone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in