Post-it

Storia e cultura sulle orme dei Pellegrini

Cinque tappe in Valle d’Aosta per celebre percorso

Post-it

Attraversare la Valle d'Aosta in cinque tappe lungo la Via Francigena, il celebre itinerario che unisce Canterbury a Roma e che ogni anno è meta di migliaia di pellegrini. Un percorso che si sviluppa tra la "materialità del tracciato" e la "spiritualità del contesto", erede del sistema viario romano, in particolare della Via Consolare delle Gallie che permetteva il veloce spostamento delle legioni e delle merci dalla penisola italica al cuore della Gallia e delle altre province settentrionali dell'Impero.
Oggi la via Francigena è un tracciato assolutamente unico per andare alla scoperta delle bellezze e delle particolarità di una regione. In Valle d'Aosta si declina tra borghi antichi e castelli, chiese e vestigia dell'epoca romana, nella cornice delle Alpi. Lungo il cammino si incontrano vitigni pregiati e località dove si producono specialità gastronomiche come il prosciutto crudo di Bosses o il lardo di Arnad.
Il percorso - desunto dai diari di pellegrinaggio redatti da Sigerico nel 990 e dall'abate benedettino islandese Nikolas de Munkathvera alla metà del XII secolo - inizia al Colle del Gran San Bernardo, a 2.473 metri di altitudine, al confine con la Svizzera, per poi scendere verso Aosta, città ricca di storia e di testimonianze del passato, e proseguire nella valle centrale, fino a Pont-Saint-Martin, dove finisce la Valle d'Aosta e inizia il Piemonte.

 

Archiviato in