Post-it

Sicurezza: in Fiera tecnologie e soluzioni per security

465 espositori, settore con fatturati in crescita a 2,3 mld

Post-it

RHO-PERO (MILANO) - Avere il controllo remoto della propria casa, delle attività commerciali e più in generale di ogni spazio che possa essere soggetto a rischi (da intrusioni illegittime fino ad attacchi terroristici) è un' esigenze sempre più sentite. Per rispondere a questo bisogno, soprattutto per illustrare le novità, è in campo Sicurezza 2017, appuntamento internazionale fino al 17 novembre alla Fiera di Milano a Rho. La rassegna è dedicata a tutti i professionisti di questo settore impegnati a cercare nuovi sbocchi commerciali, ma anche a esplorare contesti di applicazione diversificati per le tante richieste di una maggiore sicurezza in tantissimi ambiti. Si tratta di un comparto in crescita del 5,1% nel 2016 rispetto all'anno precedente e con un fatturato che nello stesso periodo ha raggiunto 2,3 miliardi di euro e stimato in crescita di un altro 5% nel 2017. Alla rassegna sono presenti 465 aziende (+40% rispetto all'edizione precedente), suddivise in tre padiglioni, 200 top buyer, e sono previsti più di 100 appuntamenti di aggiornamento e formazione.

"Il mercato della sicurezza - ha detto a margine dell'inaugurazione della Rassegna Giulio Iucci, presidente dell'Anie Sicurezza, l'associazione dei produttori di Confindustria - è in costante crescita trainata in particolare dai comparti della videosorveglianza e da quelli del fuoco, antintrusione, controllo accessi".

L'Antiterrorismo è ovviamente uno dei temi principali della rassegna. "C'è tutto uno studio per la connessione dei sistemi che debbono comunicare tra loro - sottolinea Iucci - e possono prestare il fianco ad attacchi cyber. E si sta lavorando anche su ipotesi di interconnessione tra sistemi pubblici e privati per poter avere un visione globale dei territori e delle città". "Tante le novità a Sicurezza 2017 dove peraltro la partecipazione aumenta addirittura del 40% - ha sottolineato l'ad di Fiera Milano Fabrizio Curci -. C'è poi tanto interesse per la nascita di Smart Building, un expo dell'automazione in fase di progettazione degli ambienti". "Con 30 anni di storia - ha concluso - Sicurezza è diventato un pilastro importante per il settore che rappresenta con presenti tutti i big players. E l'Italia fa la sua bella figura con produttori molto specializzati e idee innovative".

Archiviato in