Csm nomina Salvi nuovo Pg della Cassazione

Votato a maggioranza, prende il posto di Fuzio dimesso a luglio. Mattarella: 'Nomine sempre in base alla professionalità'

Per la prima volta un "papa straniero" guiderà la Procura generale della Cassazione. A maggioranza il plenum del Csm, presieduto dal capo dello Stato, ha nominato Pg della Suprema Corte Giovanni Salvi, attualmente procuratore generale di Roma.Salvi ha battuto il Pg di Napoli Luigi Riello e l'avvocato generale della Cassazione Marcello Matera. Prende il posto di Riccardo Fuzio, che a luglio si è dimesso dopo essere stato indagato dalla procura di Perugia per rivelazione di segreto d'ufficio, a latere dell'inchiesta sul pm romano Luca Palamara.

"Colgo questa occasione così importante del Csm, per ribadire l'esigenza da tante parti sottolineata che il Consiglio ha oggi più che mai e come sempre la necessità di dover assicurare all'ordine giudiziario e alla Repubblica che le sue nomine siano guidate soltanto da indiscutibili criteri attinenti alle capacità professionali dei candidati". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al plenum straordinario del Csm subito dopo l'elezione di Giovanni Salvi a nuovo procuratore generale della Cassazione.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA