Salvini a Trieste: 'Controlli dei confini con ogni mezzo'

Il ministro in Friuli per parlare anche della rotta balcanica dei migranti. 'Monitoriamo quelli via mare, vogliamo farlo anche via terra'

Trieste blindata per l'arrivo di Matteo salvini. Tra i temi caldi della visita anche la questione dell'arrivo di migranti sulla rotta balcanica. "Stiamo controllando i confini via mare, vogliamo controllare anche quelli via terra con ogni mezzo possibile", ha detto il ministro.

Mentre Piazza Unità d'Italia è presidiata per l'arrivo dei ministri dell'Interno italiano, Matteo Salvini, e degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, a oltre un chilometro di distanza, in piazza Libertà, è cominciata la prima manifestazione di protesta, quella organizzata dalla rete Trieste 'Antifascista, Antirazzista e Antisessista'. Poche decine di manifestanti stanno attuando un presidio per chiedere che non vengano eretti muri o create barriere al confine tra Italia e Slovenia. In piazza Unità sono presenti numerosi mezzi e auto di polizia e carabinieri e, nelle acque antistanti, ci sono un paio di motovedette. La piazza tuttavia è aperta al transito a piedi per i cittadini e i tanti turisti presenti. Numerosi sono i giornalisti che seguiranno i lavori dei due incontri, in Regione e in Prefettura.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA