Bufera al Pe per gli elogi a Mussolini, Tajani si scusa

'Mai stato indulgente con il fascismo'. Insorge anche l'Anpi

Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani si scusa per le sue dichiarazioni su Mussolini, dopo le polemiche e l'acceso dibattito alla sessione plenaria dell'Europarlamento scatenate dalle sue parole. All'indomani dall'intervista concessa a La Zanzara di Radio 24, il numero due di Forza Italia, "convinto anti-fascista", si è scusato "con tutti coloro che possano essersi sentiti offesi" dalle sue parole, "che non intendevano in alcun modo giustificare o banalizzare un regime anti-democratico e totalitario". Tajani si è detto "profondamente dispiaciuto" che, malgrado la sua "storia personale e politica, qualcuno possa pensare" che lui sia "indulgente col fascismo". Le scuse di Tajani sono arrivate dopo che alla plenaria di Strasburgo diversi europarlamentari lo avevano contestato a gran voce chiedendo al presidente del Pe, che non era presente in Aula, di ritrattare
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA