• Morto durante controllo, sorella Uva: con Salvini licenza uccidere

Morto durante controllo, sorella Uva: con Salvini licenza uccidere

Ministro: cosa avrebbero dovuto fare gli agenti, cappuccino e brioche?

"Questo è il metodo delle forze dell'ordine. Con l'appoggio di Salvini, ora, hanno la licenza di uccidere". Lucia Uva, sorella di Giuseppe, morto dopo essere stato portato in caserma a Varese nel 2008, ha commentato così con l'ANSA il caso del tunisino deceduto l'altro ieri ad Empoli. La donna, precisando di non "avercela con le forze dell'ordine" ma con chi "abusa della divisa che indossa a scapito dei più deboli", ha aggiunto che "siamo in un tritacarne", riferendosi a tutti i parenti delle vittime di casi analoghi.

"Buon sabato ai poliziotti che a Empoli facendo il loro lavoro hanno ammanettato un violento, un pregiudicato che poi purtroppo è stato colto da arresto cardiaco. Se i poliziotti non possono usare le manette per fermare un violento, ditemi voi cosa dovrebbero fare, rispondere con cappuccio e brioche?". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in diretta su Facebook.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA