I Reali Olanda visiteranno l'Italia dal 20 al 23 giugno

A Roma Re Willem-Alexander e la Regina Maxima vedranno Mattarella e Gentiloni e anche Raggi, in Vaticano il Papa. Tappe a Milano e Palermo. Focus su operatori immigrazione e economia, con imprenditori al seguito

(dell'inviato Fabio Govoni)

L'AJA -  Il Re e la Regina d'Olanda faranno una visita di Stato in Italia dal 20 al 23 giugno: tre giorni durante i quali incontreranno le massime autorità italiane, vedranno il Papa nella Santa Sede, andranno a Milano con al seguito una nutrita delegazione di imprenditori e trascorreranno anche diverse ore a Palermo. Nel capoluogo siciliano è previsto per un simbolico incontro con operatori nell'accoglienza dei migranti. Lo ha annunciato lo stesso sovrano Willem-Alexander ad un gruppo di giornalisti italiani con i quali si e' intrattenuto nel palazzo reale di Noordeinde, all'Aja.
    La visita si articolerà in una tappa romana, nella quale il re e la consorte Maxima saranno ricevuti dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che terrà in loro onore un pranzo di Stato, con il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, con i presidenti di Senato e Camera, Grasso e Boldrini, con la sindaca, Virginia Raggi. Willem-Alexander e la regina Maxima deporranno anche una corona di fiori alla tomba del milite ignoto all'Altare della Patria.
    A Palermo - il re ha voluto distribuire l'attenzione al nord e al sud d'Italia oltre che alla capitale - ci sarà un simbolico incontro con la prima linea dell'accoglienza ai migranti. La Sicilia - ha riconosciuto il sovrano olandese - e' l'avamposto di un problema causato da guerre e tensioni, dalle atrocità siriane, ma anche dai cambiamenti climatici: qualcosa quindi con cui dobbiamo fare i conti poi tutti insieme come comunità di europei.
    La parte economica e commerciale della visita si concentrerà soprattutto a Milano il 22 giugno su quattro settori: agricoltura ed orticoltura, moda e innovazione creativa, beni culturali (soprattutto la digitalizzazione) e l'irregimentazione e trattamento delle acque. L'Olanda vanta infatti una tradizione millenaria di lotta contro il mare, che ha plasmato una delle nazioni più coese e prospere del mondo.
    Re Willem-Alexander ha confessato di aver una passione personale per l'Italia, dove e' stato innumerevoli volte fra visite ufficiali - l'ultima nel 2014 - visite private e vacanze fra la Toscana, con la casa di famiglia a Porto Ercole, le città d'arte e le piste da sci sulle Alpi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA