Raggi: 'Libero ha offeso donne e uomini, ora risarcimento'

Solidarietà alla sindaca. Donne Pd: "Titolo schifoso, le siamo vicine"

Bufera sul quotidiano diretto da feltri che pubblica in prima pagina una foto della sindaca di Roma col titolo 'Patata bollente'. Insorge il M5s, Grillo invita gli iscritti a mandare mail di protesta. Solidarietà dal mondo politico, anche dal Pd, Grasso invita Feltri a scusarsi e lui ribatte: 'Perché dovrei?.

La vicenda - Virginia Raggi come il Cavaliere o come Ruby Rubacuori: scoppia la bufera sull'ultima provocazione di Libero che oggi a tutta pagina pubblica una foto della sindaca e l'intitola "Patata bollente". In un editoriale il direttore Vittorio Feltri fa un parallelo tra le vicende del Comune e quelle del Cavaliere: il quotidiano, che parla di "vita agrodolce" della sindaca, sostiene che "la sua storia ricorda l'epopea di Berlusconi con le Olgettine, che finì malissimo". Tant'è che Feltri ripropone, pari pari, il titolo che fece a suo tempo per il Cavaliere. Ma la provocazione non basta a cancellare l'effetto di cattivo gusto e di sessismo che il titolo provoca nel lettore, a alla sindaca in persona che preannuncia a Feltri per la sua "rara perla di letteratura" la richiesta di un risarcimento per diffamazione. I 5 Stelle sono i primi ad inalberarsi. "Eccola l'informazione italiana!", attacca Beppe Grillo in un tweet invitando gli iscritti a mandare mail di protesta al direttore responsabile e al direttore editoriale di Libero. "Non so se sia sessismo o semplice idiozia, in ogni caso mi fa schifo. La mia solidarietà a Virginia Raggi.

A intervenire anche Laura Boldrini.

La prossima settimana sarà intanto interrogato l'ex capo del personale del Campidoglio Marra, indagato per le nomine. Raggi sull'assessore Berdini: Non ho sciolto la riserva.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA