I tweet contro Renzi, confessa la moglie di Brunetta

Il blog di Beppe Grillo: figuraccia Pd, vi siete bevuti la fake news. Ci aspettiamo le scuse di tutti'

Svelata l'identità di Beatrice Di Maio, account pro-M5S al centro del caso cyber-fango. A rivelarlo è lei stessa in un'intervista a Libero: Tommasa Giovannoni Ottaviani, moglie di Renato Brunetta. 'Sì ma lui non c'entra in questa storia. Non ha mai saputo nulla di quello che facevo', ha spiegato la signora. Sul suo account Twitter da 14mila follower, chiuso qualche giorno fa, ha attaccato quotidianamente l'intera squadra di governo e Mattarella. Lotti, dopo alcune frasi ritenute diffamanti, aveva presentato un esposto in procura. Sarcasmo dal blog di Beppe Grillo verso il Pd: 'Figuraccia, i siete bevuti la fake news. Ci aspettiamo le scuse di tutti'.

Su Beatrice Di Maio "una figura del menga di queste proporzioni era difficile da immaginare. Hanno parlato di cyberfango, il Pd ha sprecato soldi pubblici con un'interrogazione parlando di "una macchina del fango automatizzata per colpire il Pd". Altri hanno parlato persino di "hacker russi filo M5S". Le comiche!" Così il blog di Beppe Grillo sul 'caso' Beatrice Di Maio svelatasi come moglie di Renato Brunetta.  

Chi è Titti Giovannoni, fulcro caso 'cyber-propoganda' - Tommasa Giovannoni Ottaviani. Per tutti Titti Giovannoni. Anzi, Titti Brunetta. E' questo il sorprendente identikit che si cela dietro Beatrice Di Maio, l'account twitter da 14mila follower (chiuso qualche giorno fa) che, senza remore, attaccava quotidianamente l'intera squadra di governo e, in qualche caso, anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 'Cinguettii' finiti, nei giorni scorsi, al centro delle accuse del Pd sul cyber-fango pro-M5S, con tanto di querela per diffamazione presentata dal sottosegretario Luca Lotti, tacciato come "mafioso". In tanti, in quei giorni, credevano che Beatrice Di Maio non esistesse. Invece è una donna in carne ed ossa, madre, arredatrice di interni e sposata con Renato Brunetta dal 10 luglio del 2011, dopo un lungo fidanzamento. 

L'INTERVISTA: moglie Brunetta a Libero, Beatrice Di Maio sono io
Svelata identità account oggetto esposto Lotti a procura
Chi è Beatrice Di Maio, account pro-M5S al centro del caso del cyber-fango dei giorni scorsi? "Tommasa Giovannoni Ottaviani, moglie e madre di due ragazzi. Arredatrice di interni...". A dirlo, in un'intervista pubblicata oggi da Libero, è la stessa signora Ottaviani. Moglie del capogruppo FI alla Camera Renato Brunetta. "Sì ma lui non c'entra in questa storia. Non ha mai saputo nulla di quello che facevo", spiega la signora Ottaviani nell'intervista. "Se Lotti si è sentito offeso - prosegue in merito all'esposto presentato a riguardo alla procura di Firenze - mi dispiace e mene scuso" ma "ma grazie per la solidarietà che mi avete dato senza sapere chi fossi". La consorte di Brunetta racconta i vari 'escamotage' usati su Twitter per non far capire né l'identità né l'età di Beatrice Di Maio, che molti credevano una giovanissima militante pentastellata. E racconta il momento in cui lo ha confessato al marito. "Qualche sera fa, eravamo davanti alla tv e stavamo vedendo Mentana che nel suo tg stava facendo vedere un tweet di Beatrice Di Maio. Raccontava che il M5S non ne sapeva nulla e faceva un appello a Bea a venire fuori", racconta Ottaviani che, sulla teoria della cyber propaganda sottolinea: "ha scoperto chi sono e quindi quella macchina del fango non esiste".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA