Scuola: concorso prof, Anief, sistema in tilt serve proroga

Prima del week end pasquale, venerdì, erano 89 mila le domande che risultavano inoltrate

Il sistema on line del Miur "non regge la mole di domande dell'ultimo giorno e va in tilt". Lo denuncia l'Anief che chiede una proroga immediata dei termini per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso a cattedra. "Da ieri sera migliaia di docenti cercano di iscriversi, ma rimangono bloccati. È probabile - afferma il sindacato - che i candidati abbiano dovuto ricompilare la domanda già inoltrata più volte, anche per alcuni chiarimenti definitivi giunti dal Miur solo a ridosso di Pasqua".

"La proroga - afferma Marcello Pacifico, presidente dell'Anief - si rende necessaria perché quanto è accaduto è indipendente dalla volontà di coloro che si volevano iscrivere al concorso. Anche il fatto che si siano ridotti all'ultimo momento non è dipeso dalla loro volontà, viste le incertezze del Miur nel fornire chiarimenti. In certi casi, si è sfiorata la caricatura, con il Ministero dell'Istruzione che prima ha comunicato delle informazioni, salvo tornare sui suoi passi appena ventiquattro ore dopo. Speriamo che almeno stavolta prevalga il buon senso".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA