• Governo: Salvini, in Italia puzza di regime, il 25 aprile grande marcia

Governo: Salvini, in Italia puzza di regime, il 25 aprile grande marcia

Il leader della Lega: "Sento puzza di Unione Sovietica"

Da Matteo Renzi "c'è un controllo dei media, delle scuole, dei tribunali delle banche e dell'esecutivo. Sento puzza di Unione Sovietica, di regime". Lo afferma, in conferenza stampa al Senato il leader della Lega Matteo Salvini che annuncia, per il 25 aprile, giorno della Liberazione una "grande marcia che raccolga tutti gli italiani che non vogliono vivere da schiavi." Per Salvini c'è il timore "di reazione popolari contro Renzi. Io sono pacifico e voglio organizzarle democraticamente".

"C'è qualcuno che sta cercando di portare il regime sovietico in Italia e a me i regimi non piacciono. Renzi si sta comportando come Stalin e sta occupando ogni spazio di potere", prosegue Salvini secondo il quale, quando c'è un simile scenario "di solito c'è la rivoluzione. Temo reazioni popolari di cui abbiamo avvisaglie certe. Sul fronte dell'invasione clandestina siamo al collasso e se c'è qualche magistrato che vuole indagarmi lo faccia pure. C'è un 'ministro dell'invasione che cerca posti in albergo" per i migranti e "migliaia di persone che vivono ancora nei container" dopo il terremo, "siamo un Paese del terzo mondo", spiega Salvini che conclude: "e, nel frattempo Renzi occupa il Parlamento con le menate delle unioni civili".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA