• Pugno duro contro gli assenteisti in Senato. Grasso: 'Gli togliamo la diaria'

Pugno duro contro gli assenteisti in Senato. Grasso: 'Gli togliamo la diaria'

Potranno essere applicate sanzioni disciplinare quali il "richiamo all'ordine".

"I senatori che si allontanano dall'Aula sono tenuti a portare con sé la propria tessera" e laddove "non risulti la reale presenza in Assemblea nel corso delle votazioni", queste "saranno in via cautelare ritirate" e potrà venire disposta nei confronti dei senatori responsabili" la "detrazione della diaria". Infine potranno essere applicate sanzioni disciplinare quali il "richiamo all'ordine". E' questa la misura "anti-assenteisti" che il presidente del Senato Pietro Grasso annuncia nell'Aula di Palazzo Madama.

Già da alcuni giorni si era appresa la notizia sull'annuncio degli accertamenti per i senatori che lasciano inserito il tesserino nello scranno senza votare siano davvero presenti in Aula. Ad assicurarlo sono fonti della presidenza di Palazzo Madama che rispondono così ad alcune notizie di stampa in cui si parlava di senatori "assenteisti" che "timbravano" solo "per prendere la diaria e poi se ne andavano proprio come i dipendenti del municipio di Sanremo".

In base a dati di Openpolis nel 2015 le Aula di Camera e Senato hanno lavorato rispettivamente 20,71 e 12,59 ore a settimana. A quei numeri, vanno infatti aggiunte 27,04 ore settimanali delle Commissioni a Montecitorio, e 22,63 di quelle a Palazzo Madama.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA