Sondaggi, Piepoli: Pd sale al 36%, Fi scende all'11,5

Il quadro delle intenzioni di voto sondato dall'istituto Piepoli per l'Ansa

Il successo per l'elezione di Sergio Mattarella fa subito salire i consensi per il Pd artefice dell'operazione attraverso il segretario e premier Matteo Renzi. Il Partito democratico infatti guadagna un punto e sale al 36% nel sondaggio condotto dall'Istituto Piepoli per l'agenzia ANSA. Il fattore M (Mattarella) sembra pesare anche sul "disimpegno" di Forza Italia penalizzata di un punto nelle intenzioni di voto (il partito di Berlusconi scende all'11.5%). Sostanzialmente stabili gli altri partiti.

Questo il quadro complessivo (tra parentesi la variazione percentuale rispetto alla settimana precedente):

    - Pd 36,0% (+ 1 ).
    - Sel 4,5% ( = ).
    - Altri centrosinistra 1,0% ( = ).
    - Fi 11,5% (- 1 ).
    - Ncd-Udc 5,0% ( = ).
    - Fdi-An 3,5% ( = ).
    - Lega Nord 15,5% ( = ).
    - Altri centrodestra 0,5% ( = ).
    - M5S 18,0% ( = ).
    - Altri partiti 4,5% ( = ).

Il sondaggio presentato è stato eseguito il 2 Febbraio 2015 per ANSA con metodologia C.A.T.I. (Computer Aided Telephone Interviews), su un campione di 500 casi rappresentativo della popolazione italiana maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età, Grandi Ripartizioni Geografiche e Ampiezza Centri proporzionalmente all'universo della popolazione italiana. Il documento della ricerca è pubblicato sul sito www.agcom.it e/o www.sondaggipoliticoelettorali.it.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA