Messico: figlio di El Chapo è libero

'Operazione di arresto interrotta per salvaguardare i residenti'

Ovidio Guzman Lopez, figlio ventenne di Joaquin "El Chapo" Guzman, il leader narco in carcere in Usa, "è libero e ha contattato la famiglia": lo afferma il legale Jose Luis Gonzalez Meza ai media messicani. Le autorità centrali confermano che l'operazione per arrestarlo è stata "interrotta" per "salvaguardare i residenti" nell'area in cui il narcotrafficante era stato individuato. 

Una vera e propria 'battaglia' a colpi di armi automatiche è scoppiata a Culiacan, capoluogo dello Stato messicano di Sinaloa, quando una pattuglia di agenti ha individuato Ovidio Guzmán LópezUsa. Uomini armati legati al cartello sono intervenuti, ingaggiando una sparatoria con le forze di sicurezza per liberare il giovane. Lo riferisce la Bbc. 

Il bilancio della 'battaglia' tra narco e forze di sicurezza a Culiacan è di nove feriti, tra i quali sei militari.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA