Canada revoca cittadinanza a San Suu Kyi

Per la sua complicità in violenze contro la minoranza Rohingya

Il Parlamento del Canada ha formalmente revocato la cittadinanza onoraria alla leader birmana Aung San Suu Kyi per la sua complicità nelle violenze contro la minoranza Rohingya.
    Il Senato ha votato ieri la decisione all'unanimità. Ottawa aveva concesso la cittadinanza onoraria a Suu Kyi nel 2007. La settimana scorsa anche la Camera aveva preso questa decisione all'unanimità. La premio Nobel per la pace diventa così la prima persona nella storia alla quale il Canada revoca la cittadinanza onoraria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA