Barack e Michelle Obama svelano loro ritratti, 'Wow!' - LE FOTO

Al National Portrait Gallery. Opere di artisti afro-americani

Barack e Michelle Obama hanno ufficialmente svelato i loro ritratti. In una cerimonia che si è svolta alla Smithsonian National Portrait Gallery di Washington l'ex coppia presidenziale ha tirato giù il velo dalle due opere, decisamente non convenzionali, che li rappresentano, realizzate rispettivamente dall'artista newyorkese di adozione Kehinde Wiley e dalla pittrice di Baltimora Amy Sherald. Sono entrambi due artisti afro-americani, una scelta senza precedenti per la National Portrait Gallery.

"Che ne pensate? Forte", ha detto Obama dopo aver visto il dipinto che lo ritrae. "Wow", ha esclamato invece Michelle a proposito del suo. Le due opere rompono con il modo tradizionale di raffigurare i presidenti in ritratti. Obama è seduto immerso in uno sfondo floreale, con tante foglie, il crisantemo, il fiore ufficiale di Chicago, città che ha lanciato la sua carriera politica, il gelsomino che evoca le Hawaii, la sua terra d'origine, e gigli blu per ricordare le sue origini africane.

"Ho cercato di negoziare con Kehinde - ha detto scherzando l'ex presidente - per avere meno capelli grigi, ma la sua integrità artistica non glielo ha consentito. Ho cercato anche di negoziare orecchie più piccole. Ma non ha funzionato lo stesso".

L'ex First Lady invece è ritratta seduta, in abito lungo bianco con stampe a trapunta e con il mento appoggiato su una mano. Sullo sfondo un motivo blu. Il vestito è una creazione del brand americano Milly ma con un alto valore simbolico perché è stato ispirato da 'The Quilts of Gee's Bend', le trapunte create da un gruppo di donne afro-americane che vive e opera nell'isolata Gee's Bend, una comunità non lontana da Selma in Alabama. Il ritratto di Obama sarà esposto permanentemente da domani nell'America's Presidents Gallery mentre quello della First Lady sarà collocato in un altro museo.

La National Gallery, che quest'anno celebra il suo 50mo anniversario, è l'unica istituzione ad avere la collezione completa di ritratti presidenziali al di fuori della Casa Bianca. La tradizione è iniziata nel 1994 con George H. W. Bush, mentre il primo ritratto di una First Lady è stato quello di Hillary Clinton nel 2006.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA