Vienna sempre prima per qualità vita

Milano e Roma al 41esimo e 53esimo posto. Baghdad ultima

Vienna conquista ancora una volta il primato di città con la miglior qualità di vita al mondo, davanti alla svizzera Zurigo e alla neozelandese Auckland, ma Parigi 'crolla' nella classifica a causa dei recenti attacchi terroristici. E' quanto emerge dallo studio 2016 della società di consulenza globale Mercer che analizza 230 realtà in tutto il mondo. La capitale francese ha perso ben 10 posizioni, passando dalla 27/a alla 37/a, e pagando così la vulnerabilità agli attentati. Mentre Baghdad è ancora la città con le condizioni di vita più difficili, a partire dalla scarsa sicurezza, ed occupa l'ultimo posto della classifica. Per l'Italia, Milano mantiene il 41/o posto, prima di Chicago e New York, mentre Roma perde una posizione, scendendo dalla 52/a alla 53/a. L'Europa, e in particolare la Germania, la fanno da padrone per le città più vivibili rispetto agli altri continenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA