Siria: zio di Orsetti, recuperato il corpo

Genitori: 'Grazie ai combattenti curdi'

"Il corpo di Lorenzo è stato recuperato, ce lo ha confermato oggi la Farnesina: ora è custodito in un ospedale nel Kurdistan iracheno, poi i genitori decideranno cosa fare". Lo ha annunciato Luca Rasoti, zio di Lorenzo Orsetti, nel corso di una conferenza stampa oggi a Firenze. "Ringrazio i miliziani curdi per aver recuperato il corpo di mio figlio con un'azione militare", ha detto Alessandro Orsetti, padre di Lorenzo Orsetti. "Lorenzo avrebbe voluto essere sepolto nel cimitero dei martiri curdi, ma ha lasciato a noi la scelta: una scelta che non auguro mai a nessun genitore di dover prendere", ha aggiunto. "C'è un clima che sinceramente non condivido molto: da un lato si sbandiera la lotta contro l'Isis, poi quando tornano questi ragazzi vanno a processo", ha affermato ancora. "Vorrei fossimo solidali con questi ragazzi".

La Coalizione internazionale ha condotto stamani dei raid aerei sull'ultima striscia di territorio nella Siria sud-orientale dove si sono rifugiati nelle ultime ore miliziani jihadisti e loro familiari, inclusi donne e bambini. Lo riferiscono testimoni sul terreno citati da media arabi e internazionali. I raid si sono concentrati sulla riva orientale dell'Eufrate, vicino alla cittadina di Baghuz, non lontana dal confine iracheno.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA