Siria: Consiglio di Sicurezza dell'Onu, sì alla tregua umanitaria

Quasi 500 civili uccisi in sette giorni. Cento sono minori. 21 morti anche oggi nei bombardamenti

Fumata bianca per la tregua umanitaria in Siria: il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha adottato all'unanimità una risoluzione che per "almeno 30 giorni" dovrebbe far cessare i bombardamenti in tutto il paese, incluso il distretto ribelle di Ghuta. La tregua dovrebbe partire "senza indugi".

Sono quasi 500 i civili uccisi in sette giorni di bombardamenti di aerei e aviazione governativa sulla Ghuta orientale, l'enclave controllata da gruppi ribelli nei pressi della capitale siriana Damasco. Lo afferma l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), aggiungendo che 100 di loro sono minorenni, tra bambini e adolescenti.

Secondo la stessa fonte, i bombardamenti di oggi hanno provocato finora 21 morti tra i civili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA