Raid Israele su Gaza, ucciso ragazzino

Ferita la sorella. Ieri sera da Striscia razzi su Israele

 Un ragazzino di dieci anni è stato ucciso la notte scorsa a Gaza durante un attacco dell'aviazione israeliana ad alcune strutture di Hamas dopo il lancio di almeno 4 razzi dalla Striscia verso Israele ieri sera. Lo dicono fonti locali che citano il portavoce del ministero della sanità di Gaza. Insieme al ragazzino è stata ferita - secondo le stesse fonti - anche la sorella della stessa età. I due ragazzini, al momento dell'attacco, si trovavano nella loro casa a Beit Lahiya, a nordovest della Striscia. L'esercito israeliano ha confermato in un nota di aver colpito la notte scorsa "in riposta all'aggressione" di ieri sera "quattro siti di Hamas nel nord della Striscia". Poi ha ricordato che dall'inizio dell'anno "sono stati sette i razzi lanciati da Gaza verso Israele". Il portavoce militare Peter Lerner - contattato dall'ANSA sulle notizie che provengono da Gaza riguardo la morte del bambino palestinese durante l'attacco - ha risposto che l'esercito "non ha commentato le accuse".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA