Yemen, madre rapito Usa implora pietà

In un video su Youtube. Fratello, "è americano ma non ha colpe"

"Per favore, mostrate pietà": così Paula, madre del giornalista americano Luke Somers, detenuto da al Qaida nello Yemen da oltre un anno, si è rivolta ai rapitori di suo figlio in un video su YouTube. Nel filmato c'è anche il fratello del giornalista, Jordan, che spiega che la sua famiglia "non era a conoscenza del tentativo di liberare Luke" condotto dalle forze speciali Usa. E Luke "è solo un fotoreporter, non è responsabile per nessuna delle azioni intraprese dal governo Usa".

Ecco il video pubblicato su YouTube

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA