Von der Leyen, obiettivo salario minimo in ogni paese

Combatterò per ottenere questo risultato

La Conferenza dei presidenti del Parlamento europeo ha deciso che la candidata dei Ventotto alla presidenza della Commissione europea Ursula von der Leyen terrà le sue dichiarazioni martedì 16 luglio alle 9 alla plenaria del parlamento europeo a Strasburgo. Ne seguirà un dibattito fino alle 12.30. Il voto previsto per l'elezione del presidente della Commissione si terrà nello stesso giorno alle ore 18. Lo precisa una nota del parlamento europeo.

"Un incontro positivo con Ursula von der Leyen, abbiamo avuto una discussione franca, anche molto gradevole. Lei ha puntualizzato alcune delle priorità del suo impegno che sono anche le nostre, come quella per il salario minimo europeo e una visione dell'Europa e dell'Italia sui flussi migratori che condividiamo". Così Tiziana Beghin, capogruppo M5S al Parlamento Ue. "Ci ha fornito elementi su cui discuteremo in delegazione e a livello di capo politico e con il premier Conte faremo una riflessione basata su parole positive che però vogliono dei fatti".

"Non escludo che la Lega voti a favore" di Ursula Von der Leyen alla presidenza della Commissione Ue. Lo dice il neo ministro per gli Affari Ue Lorenzo Fontana, a margine del Consiglio dei ministri. "Penso e spero già dalla prossima settimana di poter essere a Strasburgo per una sessione importante. Vediamo se sarà stata votata o meno la candidata presidente. Mi felicito perché ha avuto parole importanti sulla riforma di Dublino: che ci sia un'apertura è molto interessante. Poi si valuteranno le votazioni di martedì".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA