Malta: scoperti i mandanti dell'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia

Sono maltesi, ma inquirenti non svelano l'identità dei sospetti

Gli investigatori maltesi affermano di aver identificato "più di due" mandanti nell'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia nell'ottobre 2017. Lo riporta il Times of Malta. Finora erano stati incriminati soltanto tre uomini accusati di aver materialmente innescato la bomba. Le fonti non avrebbero dato alcuna indicazione su chi siano questi sospetti e se provengano dal mondo criminale, economico o politico. La famiglia Caruana Galizia, contattata dal quotidiano, non era stata informata dalla polizia su questi ultimi sviluppi. Gli investigatori, sempre secondo il quotidiano maltese, sostengono di essere in costante contatto con Europol e che nelle ultime settimane il contatto si è intensificato in modo significativo man mano che la polizia si è avvicinata alla soluzione del caso. "Abbiamo una grande quantità di dati che richiedono analisi e partner come Europol hanno l'esperienza e l'esperienza necessarie per facilitare questo processo", sottolinea una fonte. Caruana Galizia era stata assassinata dall'esplosione di una bomba piazzata nella sua auto a pochi metri dalla sua casa. L'omicidio ha suscitato commozione a livello internazionale e richieste di un'indagine trasparente dalla comunità internazionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA