Macedonia: il Parlamento approva il nuovo nome

Passano le modifiche costituzionali per 'Macedonia del nord'

Il parlamento macedone ha votato in tarda serata a favore dell'accordo con la Grecia per il nuovo nome del Paese (Macedonia del nord), approvando con la maggioranza dei due terzi le necessarie modifiche costituzionali. I voti a favore dell'accordo e delle relative modifiche costituzionali sono stati 80, il minimo richiesto dalla maggioranza dei due terzi nel parlamento di 120 seggi. Non si sono registrati voti contrari dal momento che numerosi deputati erano assenti al momento del voto. In caso di voto contrario il premier socialdemocratico Zoran zaev aveva minacciato elezioni anticipate in tempi brevi.

I voti a favore dell'accordo e delle relative modifiche costituzionali sono stati 80, il minimo richiesto dalla maggioranza dei due terzi nel parlamento di 120 seggi. Non si sono registrati voti contrari dal momento che numerosi deputati erano assenti al momento del voto. In caso di voto contrario il premier socialdemocratico Zoran zaev aveva minacciato elezioni anticipate in tempi brevi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA