Turchia, uccisi almeno 3 manifestanti curdi

In repressione polizia a manifestazioni anti-Isis e pro-Kobane

Un giovane di 25 anni è stato ucciso in Turchia e un altro ferito da colpi di arma da fuoco nel corso di scontri fra dimostranti e polizia durante una delle manifestazioni di curdi in tutto il paese a sostegno della resistenza della città curda siriana di Kobane contro l'Isis. L'uccisione è avvenuta nella provincia orientale turca di Mus Varto. La polizia turca è intervenuta con cannoni ad acqua e lacrimogeni per disperdere diverse manifestazioni indette dal partito curdo (Hdp). Si registrano vittime anche negli scontri a Diyarbakir, la città a maggioranza curda più grande della Turchia, dopo i cortei organizzati dai curdi per sostegno a Kobane. Lo riferiscono numerosi testimoni. I morti sarebbero almeno due, quattro secondo altre fonti, mentre non è chiara la dinamica. Secondo alcuni uomini armati hanno aperto il fuoco sui
manifestanti, mentre secondo altri si tratta degli scontri tra dimostranti e polizia. In città è stato ordinato il coprifuoco dalle 22 alle 8 del mattino. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA