Hong Kong nel caos, città semi-paralizzata e scuole chiuse

Terzo giorno di fila di proteste e scontri, bagarre in Parlamento

Le proteste pro-democrazia a Hong Kong, giunte al terzo giorno di fila, hanno semiparalizzato la città creando pesanti problemi ai trasporti. La Mtr, il gestore della metro, ha sospeso le linee East Rail e Kwun Tong lines, e i servizi sono a singhiozzo in altre zone.

La polizia è tornata alla Chinese University per evacuare 80 studenti cinesi, trovando molte molotov. Il parlamento ha sospeso i lavori per la bagarre scoppiata tra i fronti pan-democratico e pro-Pechino. Scuole chiuse per motivi di sicurezza.

Il liaison office, l'Ufficio di collegamento della Cina di base a Hong Kong, ha denunciato che l'ex colonia "sta scivolando verso l'abisso del terrorismo".

La Borsa di Hong Kong sconta il terzo giorno di fila di proteste e di scontri tra manifestanti pro-democrazia e polizia: l'Hang Seng cede 493,82 punti, scivolando a quota 26.571,46 (-1,82%).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA