Corea del Nord, Kim annuncia: capaci di colpire gli Usa continentali

Ieri un nuovo test balistico di Pyongyang, percorsi quasi mille chilometri

    Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha detto che il test di lancio di un missile balistico intercontinentale effettuato ieri ha dimostrato che la Corea del Nord può colpire gli Stati Uniti continentali.
    Anche gli analisti pensano che un'ampia parte degli Usa, tra cui Los Angeles e Chicago, sia ora nel raggio d'azione degli armamenti nordcoreani.
    L'Agenzia di stampa centrale coreana (Kcna) ha dichiarato che Kim ha espresso "grande soddisfazione" dopo che il missile Hwasong-14, lanciato per la prima volta il 4 luglio, ha raggiunto un'altezza massima di 3.725 chilometri e ne ha percorsi 998 chilometri prima di cadere nelle acque vicine al Giappone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA