Birmania: partito Suu Kyi ha la maggioranza

'I tempi sono cambiati, la gente è cambiata, la leader spiega perchè crede che i 'generali' rispetteranno i risultati delle elezioni'

Nell'ex capitale Rangoon, la "Lega nazionale per la democrazia" di Aung San Suu Kyi Il partito di Aung San Suu Kyi annuncia di aver vinto 44 dei 45 seggi per la camera bassa birmana assegnati a Rangoon. La Lega nazionale per la democrazia ha anche reso noto di avere conquistato tutti e dodici i seggi in palio nella ex capitale per la camera alta. I dati non sono stati ancora confermati dalla commissione elettorale che sta rendendo noti i risultati molto lentamente.

"I tempi sono cambiati, la gente è cambiata": cosi', la leader del partito birmano 'Lega nazionale per la democrazia' (Nld), Aung San Suu Kyi, spiega alla Bbc perchè crede che i 'generali' rispetteranno i risultati delle elezioni di domenica e le permetteranno di formare un nuovo governo. "Trovo che la gente adesso sia molto più politicizzata non solo rispetto al 1990, ma molto più politicizzata rispetto al 2012, quando abbiamo fatto la campagna elettorale per le elezioni suppletive", ha detto. 'I risultati continuano ad arrivare e noi probabilmente prenderemo circa il 75% nella legislatura'.

Birmania: tv, partito al governo ammette sconfitta - Il partito al governo della Birmania (Usdp) ha ammesso la sconfitta alle elezioni di ieri nei confronti del partito all'opposizione Ndl guidato da Aung San Suu Kyi: lo scrive in un tweet l'emittente nazionale cinese Cctv.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA